Progetto Prima gli Ultimi

Percorsi di sostegno alimentare

Centro Prima Gli Ultimi di Orte

Ascoltiamo e aiutiamo ogni vittima di violenza

Centro Prima Gli Ultimi di Orte

Accoglienza e integrazione per tutti

Il progetto Prima gli Ultimi nasce in risposta a una situazione di povertà e disagio che diventa, in Italia, sempre più grave e colpisce fasce sempre più ampie di popolazione. Perno del progetto è il Centro Prima gli Ultimi, che vuole rappresentare, nella città di Orte e nei dintorni, il fulcro di una nuova socialità sul territorio, per creare legami di fiducia e pratiche di reciproco aiuto al fine di ricostituire la comunità e le relazioni sociali.

Il Centro dedica particolare cura a famiglie con minori, con disabili o con anziani fragili, famiglie monoparentali, minori senza famiglia o residenti in comunità, persone a basso reddito, migranti di recente arrivo, richiedenti asilo e rifugiati.
Guidati dalle parole chiave dell’accoglienza, ascolto, orientamento e accompagnamento e lavorando in rete con i nostri partner dell’AUSER, della Caritas e delle Parrocchie S. Maria Assunta e Orte Scalo, vogliamo creare un centro dove offrire un servizio completo agli utenti intervenendo in risposta ai tanti e diversi bisogni specifici della famiglia, in particolare del minore

Inoltre, ci proponiamo come punto di snodo da cui indirizzare e accompagnare gli utenti verso competenze e altri servizi territoriali, pubblici o privati, che concorrono alla gestione, risoluzione e prevenzione dei problemi attivando competenze ancora più specialistiche.
Elementi fondanti sono la territorialità del progetto e la complementarietà con i servizi del territorio.

Via Matteotti 16, 01028 – Orte

0761 958197

Nel Centro forniamo i seguenti servizi:

Punto incontro
  • Orientamento e accompagnamento verso la soluzione di problemi legati ai disagi socio economici delle famiglie e degli individui.
  • Servizio di accoglienza e informazione con la presenza di promotori sociali.
Mediazione Familiare
  • Consulenza psicologica, servizio di ascolto.
  • Orientamento e consulenza legale per situazioni di difficoltà espresse dalle famiglie, con particolare attenzione a situazioni che riguardino la cura, il benessere e la tutela di bambini e adolescenti.
  • Assistenza alimentare e percorso di affiancamento alle famiglie con difficoltà economiche.
Sportello donna
  • Gruppi di auto-aiuto familiare.
  • Servizio di aiuto e sostegno alle donne in stato di difficoltà.
  • Orientamento e accompagnamento ai percorsi socio-assistenziali offerti dalla ASL.
  • Assistenza legale per le vittime di violenza e abuso.
Prevenzione del disagio giovanile
  • Gruppi di auto-aiuto per adolescenti.
  • Attività di formazione e sensibilizzazione su temi quali: consumo di droga e alcool, educazione sessuale, adolescenza, bullismo e cyber bullismo.
  • Interventi di orientamento e accompagnamento per minori stranieri residenti o migranti.
Cerca lavoro

Attivazione di canali di comunicazione per costruire un database di informazioni che consenta di far incontrare la richiesta con l’offerta di lavoro, in collaborazione con il servizio regionale di Garanzia Giovani, le reti già esistenti di cerco/offro lavoro e le diverse associazioni del territorio.

Sostegno agli anziani
  • Servizio di assistenza in vari settori, prioritariamente gli anziani con più di 70 anni, in stato di disagio economico e sociale, che vivono soli o che hanno gravi o lievi limitazioni dell’autosufficienza.
  • Incontri per affrontare la terza età attivamente e in salute.
Servizi per i migranti
  • Orientamento a corsi professionali per migranti.
  • Corsi di lingua italiana per stranieri.
  • Informazione su diritti e doveri, sui servizi offerti dalle istituzioni o dalle associazioni del Terzo Settore.
  • Servizio di informazione e accompagnamento per i residenti stranieri o migranti che vogliano iniziare un percorso di rimpatrio volontario assistito usufruendo dell’appoggio del Ministero degli Interni.
Centro salute solidale
  • Giornate di visite specialistiche gratuite.
  • Percorsi di informazione sulla prevenzione e cura della salute.
  • Incontri informativi di gruppo sui programmi di screening per diagnosi precoce dei tumori.
Sicurezza alimentare

Consegna di pacchi alimentari di base per il fabbisogno di una famiglia.

Supporto psicologico
  • Consulenza counseling gratuita.
  • Gruppi di mutuo aiuto.
Assistenza legale

Servizio di ascolto anonimo per situazioni di abuso e violenza.

Il Centro Prima gli Ultimi è complementare anche al progetto di Sostegno Alimentare, con cui si intreccia e si fonde: con l’apertura del centro, infatti, siamo in grado di intercettare un maggior numero di famiglie che hanno effettiva necessità di assistenza alimentare.

SOSTEGNO ALIMENTARE

La nostra collaborazione con il Banco Alimentare risale alla fine del 2017 e da quel momento il nostro impegno nell’assistenza alle famiglie più disagiate è andato aumentando al crescere delle richieste che ci sono pervenute.
Fin dall’inizio però, abbiamo inteso questo nostro ruolo non soltanto come mera assistenza dal punto di vista alimentare: la consegna del pacco rappresenta infatti una “porta di accesso” per conoscere l’intera situazione di disagio, in modo da attivare un percorso a lungo termine che possa portare a un’analisi effettiva dei problemi e a una risoluzione sostenibile.

AIUTACI A CONTINUARE QUESTO PERCORSO DI SOSTEGNO!

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscrivendoti alla nostra newsletter potrai essere sempre aggiornato sullo stato di avanzamento dei nostri progetti in Italia e in Guatemala, seguire le nostre attività e conoscere i risultati ottenuti.

Associazione Sulla Strada

Via Giacomo Matteotti, 16 - 01028  Orte (VT)
Tel/Fax: 0744 992760 info@sullastrada.org
Lun - Ven, dalle 9.30 alle 12.30
Codice fiscale: 910 329 605 50
IBAN: IT79N0501803200000011145018

© 2018 Sulla Strada Onlus /  Privacy Policy

WordPress Video Lightbox Plugin